L’osteopata a Roma nord? Ecco la nostra prossima giornata informativa con consulenza gratuita personalizzata. Il titolo dell’evento, aperto a tutti i nostri clienti, è il seguente: “Chi è l’osteopata e cosa fa? Quali disturbi tratta e in che modo?”.

A queste (e a tutte le altre domande che ti vengono in mente) risponderà il nostro osteopata, Daniele Pagano, nel corso della giornata informativa dedicata.

  • Quando? Martedì 16 aprile, dalle 16 alle 19.
  • Dove? Qui, presso la Parafarmacia sanitaria Poletto (via Cassia 1777, La Storta).
  • Come? Basta inviare una mail a info@parafarmaciasanitariapoletto.it, chiamare, mandare un SMS o scrivere su WhatsApp al 366.3962940 per fissare il tuo appuntamento (ed evitare così di aspettare!).

Per saperne di più sul nostro osteopata a Roma nord, visita il sito del suo studio Lamar Project, che si trova davvero a due passi da noi.

Per conoscere il calendario delle prossime giornate informative e tutte le nostre offerte vai alla pagina <<Offerte e News>>.

Cosa fa l’osteopata? Qualche pillola

L’osteopatia, nella fase di valutazione e trattamento, si fonda sul contatto manuale, agisce in condizioni di salute e malattia nel pieno rispetto della relazione tra corpo, mente ed energia. L’osteopata, attraverso un vasto bagaglio di tecniche manuali terapeutiche finalizzate al ripristino e/o alla promozione della funzionalità fisiologica, mira al sostegno dell’omeostasi (equilibrio dell’ambiente interno) laddove quest’ultima risultasse alterata da una disfunzione somatica.

L’intervento osteopatico è possibile a fronte di un’integrità strutturale dell’organismo, già fisiologicamente teso verso l’autoregolazione.

Cosa cura l’osteopata?

L’elenco di indicazioni che segue non è esaustivo ed è suggerito da istituzioni osteopatiche europee come guida generale per la vasta gamma di motivi di consultazione che i pazienti potrebbero portare al loro osteopata:

  • problemi relativi ai sistemi meccanici e nervoso, come dolore, disagio e disfunzione dei muscoli, delle articolazioni e delle loro strutture associative;
  • cadute, lesioni e tensioni, effetti della cattiva postura, stress emotivo e mal di testa;
  • ridotta funzionalità dei sistemi del corpo come problemi digestivi, disturbi circolatori, malattie respiratorie, orecchio, naso o gola, problemi soprattutto nei giovani, condizioni legate allo stress e alle malattie infettive, alla convalescenza postoperatoria;
  • problemi riguardanti lo sport a tutti e livelli, compresi gli atleti d’elite;
  • problemi connessi con la gravidanza, i neonati, l’infanzia;
  • quando i pazienti non hanno un vero motivo di consultazione ma non si sentono in “equilibrio”.